Cattivo credito? Inizia a ricostruire

Cattivo credito? Perdi la vergogna, prenditi la responsabilità e inizia a ricostruire

Secondo la società di ricerca Sherbrooke and Associates, il 43 per cento delle famiglie americane è “limitato dal credito”. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che hanno troppo debito corrente o sono stati costretti a fare scelte sbagliate con il loro credito in passato. Con l’aumento dei tassi di interesse e il raffreddamento del mercato immobiliare, è probabile che il numero di famiglie soggette a vincoli di credito aumenterà. Se ti trovi in ​​una situazione del genere, sappi che non sei solo.

Cattivo credito? Inizia a ricostruire

Avere debiti eccessivi e crediti inesigibili è motivo di vergogna per molti, ed è anche noto che rompe i matrimoni altrimenti amorevoli


Avere debiti eccessivi
e crediti inesigibili è motivo di vergogna per molti, ed è anche noto che rompe i matrimoni altrimenti amorevoli. Molte persone che hanno vincoli di credito sentono che non c’è via d’uscita, in particolare ora che le leggi fallimentari sono state modificate per rendere più difficile la dichiarazione di fallimento per le persone con redditi anche medi. La verità, contrariamente a quanto ti diranno la maggior parte degli avvocati fallimentari, è che il fallimento è raramente la risposta. Puoi tirarti fuori dal debito e riparare il tuo credito: tutto ciò che serve è impegno, disciplina e, soprattutto, un nuovo atteggiamento.

Passaggio 1: lascia andare la tua vergogna

A meno che tu non abbia addebitato in modo fraudolento articoli per i quali non avevi intenzione di pagare, devi lasciar andare tutta la vergogna relativa al tuo credito e debito inesigibili


A meno che
tu non abbia addebitato in modo fraudolento articoli per i quali non avevi intenzione di pagare, devi lasciar andare tutta la vergogna relativa al tuo credito e debito inesigibili. Dopotutto, il sistema del credito è impostato con la consapevolezza che alcune persone non saranno in grado di pagare i propri debiti – ecco perché i creditori ricevono gli interessi, per compensarli del rischio. Se acquisti un’obbligazione aziendale e la società fallisce, nessuno si sente dispiaciuto per te, quindi non lasciare che i tuoi creditori ti facciano sentire dispiaciuto per loro. Proprio come l’acquisto di un’obbligazione, i tuoi creditori si sono assunti un rischio finanziario prestandoti un prestito, e non lo hanno fatto per la gentilezza del loro cuore: lo hanno fatto per fare soldi. Finché hai tutte le ragioni per credere che saresti in grado di pagare i tuoi debiti, non hai nulla di cui sentirti in colpa.

Lasciar andare la tua colpa e la tua vergogna non è lo stesso che abdicare a ogni responsabilità. In un modo o nell’altro, sei responsabile della tua situazione. In un altro grado, le esternalità – le cose nel mondo esterno – sono responsabili. Assumiti la responsabilità delle tue azioni, ma non permettere a nessuno di farti sentire in colpa o userà quel senso di colpa come un’arma contro di te.

Passaggio 2: contatta i tuoi creditori


Passaggio 2: contatta
i tuoi creditori

Una volta che hai lasciato andare la tua vergogna e ti sei impegnato ad assumerti la responsabilità, sarà molto più facile affrontare i tuoi creditori. Spiega loro che sei troppo indebitato e, sebbene tu voglia onorare i tuoi impegni, apprezzeresti se collaborassero con te per renderlo più facile. Il più delle volte, i tuoi creditori saranno più ricettivi di quanto tu possa immaginare – dopotutto, sono abituati a persone nella tua posizione che si chinano sotto una roccia e alla fine li attaccano con il conto.

I tuoi creditori potrebbero offrirti di lasciarti saltare un pagamento o due per aiutarti a rimetterti in piedi, oppure potrebbero offrirti di abbassare i tuoi tassi di interesse


I tuoi creditori
potrebbero offrirti di lasciarti saltare un pagamento o due per aiutarti a rimetterti in piedi, oppure potrebbero offrirti di abbassare i tuoi tassi di interesse. Se hai ancora i tuoi conti aperti, potrebbero offrirti di sospendere il tuo credito mentre paghi il saldo principale solo a intervalli mensili regolari. Infine, possono offrire di saldare i tuoi conti a un importo inferiore all’intero importo dovuto se paghi in un’unica soluzione.

Passaggio 3: inizia a ricostruire il tuo credito

Durante la ristrutturazione dei termini di pagamento, smettila di abusare del credito


Durante la ristrutturazione
dei termini di pagamento, smettila di abusare del credito. Devi elaborare un budget che ti impedisca di ritrovarti in questa situazione di nuovo. Se hai ancora carte di credito che non sono state cancellate, dovresti continuare a usarle, ma assicurati di poter pagare tutto ciò che hai addebitato quel mese alla scadenza del conto. In questo modo manterrai attivo un conto di credito, il che fa bene al tuo credito.

Molti di questi piani di pagamento negoziati influiranno negativamente sul tuo credito, in particolare accontentandosi di un importo inferiore all’importo totale dovuto, che sarà un segno nero sul tuo rapporto di credito per un massimo di sette anni. Il fatto è che gli accordi negoziati possono ancora essere superiori all’indebitarsi sempre più profondamente, il che potrebbe in definitiva distruggere il tuo credito e portare a un’azione legale contro di te.

Una volta che sei di nuovo in piedi, assicurati di non ripetere gli stessi errori che hai commesso in passato, ma non disdegnare del tutto il merito


Una volta che
sei di nuovo in piedi, assicurati di non ripetere gli stessi errori che hai commesso in passato, ma non disdegnare del tutto il merito. Solo perché sei in pessime condizioni ora non significa che devi esserlo sempre. Apri un piccolo conto di credito e paga le bollette per intero e in tempo, e nel giro di pochi anni il tuo credito può essere buono come quello di chiunque altro. Prima inizierai a ricostruire dopo un quasi tracollo del credito, prima sarai in grado di sperimentare la sicurezza e la tranquillità di cui gode l’altro 57% degli americani.

Stai al sicuro.

Cordiali saluti,


Cordiali saluti,

Giacomo

Bir cevap yazın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak.